Salta al contenuto principale

Quando usare i fondi di caffè per concimare piante e giardino

Come e perché usare i fondi di caffè per concimare piante e giardino

I fondi di caffè sono un fertilizzante naturale ed economico, per le piante da giardino, terrazzo e per coltivare l’orto.

Usare i fondi di caffè come concime ha numerosi vantaggi: aiutano il drenaggio dell’acqua, migliorano l’aerazione e aiutano i microrganismi che favoriscono la crescita delle piante.

Quando si prepara il caffè con la caffettiera o con le cialde, si ha a disposizione una risorsa preziosa ed economica al tempo stesso. I fondi di caffè, infatti, si possono utilizzare per concimare le piante che si hanno in casa o in giardino. Dopo aver preparato il caffè, invece di buttare i fondi, è bene asciugarli e conservarli in un contenitore di plastica o di vetro. Conservandoli correttamente, si evita la formazione di muffe e si possono sfruttare le loro potenzialità.
I fondi di caffè, infatti, contengono diverse sostanze, tra cui calcio, magnesio, azoto e potassio che li rendono un concime ideale. Le sostanze contenute nei fondi di caffè sono ideali per le piante che amano i terreni acidi. I fondi insieme a cenere e calce sono perfetti per arricchire il terriccio.

Su quali piante usare i fondi di caffè
I fondi di caffè agiscono sul terreno rendendolo più acido. Prima di usare i fondi di caffè come concime, dunque, è importante sapere quali piante sono acidofile, cioè che preferiscono un terreno acido, per esempio le Azalee, i Gigli, le Camelie, le Gardenie e le Ortensie. Inoltre, i fondi di caffè sono un ottimo aiuto lo sviluppo delle piante grasse, per le piante da frutta come mirtilli, more e lamponi; per gli ortaggi quali ad esempio cavoli, melanzane e cetrioli; erbe aromatiche come prezzemolo e basilico.

Come utilizzare i fondi di caffè
Per utilizzare i fondi di caffè nelle piante del balcone, occorrerà cospargerli sulla terra dei vasi. Se invece le piante sono in giardino, bisognerà svuotare il contenitore e spargere il caffè mischiandolo con il terriccio delle piante. Il caffè è ideale per la crescita di carote e ravanelli, in questo caso occorre aggiungerlo ai semi di questi ortaggi durante la fase di semina. L’aggiunta dei fondi di caffè ha due vantaggi: innanzitutto, rende più facile la semina nel terreno. Inoltre, durante lo sviluppo delle piantine di carote e ravanelli, il caffè rilascerà il giusto nutrimento utile a favorire la crescita degli ortaggi, tenendo lontani i parassiti.

I fondi di caffè come concime liquido per le piante da interni
I fondi di caffè diluiti in acqua sono ideali per le piante che si trovano negli ambienti interni, come case e uffici. Queste piante sono esposte a una minore insolazione. Utilizzare come concime i fondi di caffè diluiti in acqua renderà le foglie più verdi e brillanti.
I fondi di caffè, infatti, sono ricchi di magnesio e azoto, perciò possono essere usati anche come fertilizzante liquido. Per prepararlo sarà sufficiente mettere in infusione due tazze di fondi di caffè per ogni secchio d’acqua. Si otterrà così un’acqua arricchita da usare per innaffiare le piante.

I fondi di caffè come pesticida naturale
I fondi di caffè sono un ottimo pesticida e repellente naturale, ideale per contrastare il proliferare di lumache, formiche e vermi. Per sfruttare le proprietà repellenti dei fondi di caffè è sufficiente spargerli direttamente attorno alla pianta. Per creare un repellente naturale più efficace, si possono mescolare i fondi di caffè con cenere o calce. Un rimedio semplice ed efficace senza bisogno di utilizzare insetticidi e sostanze di sintesi chimica dannose per la salute e l’ambiente.

Fondi di caffè per la coltivazione dei funghi
Il fondo di caffè è un substrato perfetto per coltivare i funghi, perché contiene minerali e sostanze nutritive utili per la loro crescita. Ad esempio, i cardoncelli possono essere coltivati in casa in poco tempo, infatti, i fondi di caffè sono utili a preparare il terreno adatto, dove interrare il micelio per far crescere i funghi.

Fondi di caffè per cambiare colore alle ortensie
Come detto, i fondi di caffè acidificano il terreno. questa proprietà può essere sfruttata per cambiare colore alla ortensie.
Il colore delle ortensie, infatti, dipende dal pH del terreno, ossia dalla sua acidità: più il terreno è acido, quindi il pH è basso, più i fiori tenderanno al blu; viceversa, più il terreno è basico, quindi il pH è alto, più i fiori tenderanno al rosa e al bianco Aggiungendo, dunque, il caffè al terreno in cui sono coltivate le ortensie, si avrà un abbassamento del pH, aiutando la pianta a sviluppare fiori dal colore blu brillante.

Fondi di caffè per la preparazione del compost
I fondi di caffè possono essere utilizzati per realizzare del compost fatto in casa o per accelerare il processo di compostaggio. I fondi del caffè messi nel compost hanno la capacità di attrarre lombrichi e vermi da compostaggio che, grazie alla loro attività biologica, contribuiscono alla produzione di concime organico.

Riciclare gli scarti alimentari è una buona pratica per generare meno rifiuti. Il compostaggio domestico, ad esempio, è un modo per trasformare i rifiuti organici che si producono quotidianamente in una preziosa risorsa per il proprio giardino.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla newsletter