Salta al contenuto principale

Elettrodomestici smart: una risorsa preziosa per ridurre il proprio impatto ambientale

elettrodomestici smart

Gli elettrodomestici smart ci aiutano a svolgere piccole azioni quotidiane risparmiando sui consumi di energia.

Oltre a semplificarci la vita, avere una casa intelligente è un modo per ridurre il proprio impatto ambientale e rispettare l’ambiente.

 

Internet of things: le possibilità della meccatronica

Frigoriferi che ci aiutano a fare la spesa, pentole che cucinano al posto nostro, robot che sanno come e quando pulirci casa, sono solo alcuni esempi di una rivoluzione tecnologica in atto, destinata a rendere le nostre abitudini domestiche sempre più facili e la nostra casa sempre più smart.

Gli elettrodomestici smart sono una realtà sempre più in grado di svolgere funzioni avanzate, migliorando la qualità dei servizi offerti e semplificando la nostra vita quotidiana. 

Tutto questo è oggi possibile grazie a due diverse tipologie di ambiti scientifici che si integrano tra di loro:

  1. la meccatronica: la scienza che integra la meccanica e l’elettronica al fine di progettare, sviluppare e controllare sistemi e processi a elevato grado di automazione.
  2. I’Internet of things (acronimo di IoT): la scienza che studia come portare nel mondo digitale gli oggetti della nostra esperienza quotidiana.

Per capire meglio di che cosa stiamo parlando e come queste tecnologie possono impattare sul nostro quotidiano, ecco la top five degli elettrodomestici smart ideali da avere in casa.

1) Frigoriferi smart

I frigoriferi di nuova generazione, dotati di webcam interne e schermi touch sugli sportelli, consentono di monitorare da remoto che cosa abbiamo in frigo (tramite applicazione), conoscere le scadenze dei prodotti, organizzare la spesa on-line e trovare ricette da realizzare a partire dai prodotti presenti nei ripiani. Inoltre, grazie alle tecnologie speaker, alcuni frigoriferi rispondono anche ai comandi vocali e sono dotati della tecnologia UVnano, che tramite luce ultravioletta elimina il 99,9% dei batteri tra i ripiani.

2) Lavatrici intelligenti sensorizzate 

Questo tipo di lavatrici, grazie alla presenza di numerosi sensori e al collegamento a internet, sono in grado di ottimizzare i consumi e la quantità dell’acqua, consentire la programmazione dei lavaggi da remoto, segnalare e correggere errori nelle abitudini di bucato. In più, alcuni modelli collegati ad un App consentono di fotografare il proprio bucato e suggeriscono quale programma impostare per ottimizzare i risultati. Infine, i modelli più avanzati, possono dialogare con altri elettrodomestici affini (ad esempio un’asciugatrice) e coordinare i reciproci funzionamenti in modo da garantire un bucato perfetto in meno tempo e risparmiando energia. 

3) Forni che cucinano a distanza 

Molti forni di nuova generazione sono compatibili con comandi vocali ed applicazioni che permettono di monitorare le cotture da remoto e anche di memorizzarle, in modo da poterle impostare agevolmente anche in futuro. Alcuni modelli sono inoltre dotati di una telecamera interna che consente di visionare la cottura dei cibi in qualsiasi momento e ovunque ci si trovi. Inoltre i modelli più innovativi, consentono di cucinare su più livelli contemporaneamente più piatti, con temperature e tempi diversi, senza disperdere il calore.

4) I robot per l’igiene domestica 

Molto lontani dai loro anziani parenti che trascinavano un panno in giro per casa, i nuovi robot per pulire i pavimenti sono dotati di funzionalità smart ipertecnologiche: dagli aspirapolvere con tecnologia laser che illuminando il pavimento consentono di individuare ogni traccia di sporco, alle scope in grado di aspirare, lavare, igienizzare e contribuire alla toilettatura degli animali domestici con un solo apparecchio controllabile da remoto. Fino ai robot aspirapolvere che sono in grado di riconoscere gli ostacoli e puliscono in modo autonomo senza rompere o rovinare nulla in casa.

5) I purificatori d’aria 

Anche i moderni dispositivi per rilevare e migliorare la qualità dell’aria nelle nostre case sono ormai facilmente impostabili tramite controllo vocale o applicazioni. Alcuni di essi sono anche in grado di svolgere la funzione di climatizzatori, altri sono in grado di fornire la funzione di aromaterapia, con giochi di luce e musica controllabili dal proprio smartphone, mentre altri ancora migliorano, attraverso il potere naturale delle piante, la qualità dell’aria che si respira in casa. Un esempio è il purificatore d’aria ARIAPURA2A che migliora la qualità dell’aria riducendo composti organici volatili, odori e batteri negli spazi chiusi sfruttando le proprietà naturali di purificazione delle piante. Una soluzione ecologica, costruita con materiali interamente riciclati, smart e a zero pensieri senza necessità di ricambio del filtro.

Insomma, grazie alla crescente capacità di recepire i comandi da remoto, di dialogare tra di loro e di monitorare ogni prestazione, gli elettrodomestici smart rappresentano un nuovo modo di concepire la vita domestica e di organizzare i nostri consumi in ottica di risparmio energetico. 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla newsletter